graffe di francesco guida

Graffe di patate di Francesco Guida

Le graffe di patate sono davvero ottime ma da quando uso la ricetta di Francesco Guida non conosco più fallimento.

Com è la graffa perfetta?

Soffice, morbida e assolutamente non unta.

Le graffe di patate sono tra le memorie più dolci di molti di noi. Erano la coccola della domenica, le mamme o le nonne le impastavano velocemente tra un ragù che pippiava ed una polpetta che friggeva.

Poesia pura!

 

graffe di Francesco Guida

 

Graffe di Patate di Francesco Guida

Course Dessert
Cuisine Italian
Author cookinginrosa

Ingredients

  • 300 g patate lessate schiacciate e fredde
  • 110 g zucchero bianco semolato
  • 500 g farina
  • 20 g lievito di birra fresco
  • 100 g burro
  • 30 g latte intero
  • 2 uova medie
  • 10 g sale fino
  • scorzetta grattugiata di 1 limone
  • scorzetta grattugiata di 1 arancia
  • cannella e zucchero per la finitura

Instructions

  • Versate nella ciotola di una planetaria le uova, il burro a pezzetti, le patate schiacciate, lo zucchero e la scorza grattugiata degli agrumi e la farina. Impastate cominciando a bassa velocità fino a far assorbire la farina nei liquidi. Aggiungete il lievito sciolto del latte. Mescolate bene a velocità più sostenuta e unite il sale, fate lavorare con energia fino a quando l’impasto non risulta liscio ed elastico. Fate lievitare in un recipiente coperto fino al raddoppio.
  • Stendete l’impasto lievitato con un mattarello allo spessore di circa 2 cm e ritagliate le zeppole utilizzando un coppapasta, grande per il cerchio esterno e uno più piccolo per quello interno. Disponete le graffe ed i loro buchi su un vassoio infarinato, coprite con un panno e lasciate lievitare per circa un’ora e mezza o comunque fino al raddoppio.
  • Fate riscaldare l’olio fino ad una temperatura di 170°C e friggete le graffe di patate girandole per farle dorare da entrambi i lati. Scolate con una schiumarola su carta assorbente e passatele velocemente nello zucchero profumato con un pizzico di cannella.

Notes

Mangiatele caldissime.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Recipe Rating




Loading Facebook Comments ...