Il mio “menù americano” per Latti da Mangiare 4.0

Il mio “menù americano” per Latti da Mangiare 4.0
14 Ago 2018

Sembra essere diventato un appuntamento fisso quello che mi porta a pubblicare con un caldo asfissiante, alla mercé di un impetuoso vento artificiale, il menù di due portate per il concorso Latti da Mangiare della Storica Fattoria Il Palagiaccio.

Sono tre anni che partecipo, persi solo la prima edizione, ed è un appuntamento fisso che impegna la mia estate da blogger part-time!

Quest’anno la scelta era tra un menù di ispirazione stelle e strisce ed uno orientale.

Bhé … Ho scelto gli “ammericani” che si sa che non sanno cucinare, ma forse non è poi così vero.

La prima ricetta è salata, di ispirazione tex-mex.

Il Tacos tex-mex in vacanza in Italia!

Per 4 persone

Per le tortillas di farina (tipiche del nord del Messico)

120 gr acqua tiepida

200 gr farina 00 

50 gr farina di mais molto sottile

10 gr sale fino

30 gr olio extravergine d’oliva 

Mettete in una ciotola capiente le farine. Aggiungete l’acqua tiepida, il sale e l’olio di oliva. Amalgamate velocemente con le mani, quindi trasferite l’impasto sulla spianatoia. Continuate a lavorare l’impasto fino ad ottenere un panetto liscio e compatto. Dategli la classica forma a palla, avvolgetelo nella pellicola trasparente o in un canovaccio umido e fatelo riposare 30. Dividete l’impasto in 4 parti uguali e con l’aiuto di un mattarello stendete le tortillas. Fatele cuocere  in una padella antiaderente preriscaldata, senza aggiungere olio. Giratele dopo 3 minuti circa con l’aiuto di una spatola. Consumatele subito per evitare che si secchino troppo.

Per il ripieno

1 cipolla rossa piccola

1 vasetto di tonno di Firenze del Palagiaccio

200 gr di fagioli lessi

100 gr di mais bollito

¾ gocce di salsa tabasco

4 cucchiai di passata di pomodoro

Sale, olio d’oliva q.b.

In una padella soffriggere la cipolla tritata in 4 o 5 cucchiai di olio d’oliva. Aggiungere i fagioli, il mais e la passata di pomodoro. Fate insaporire bene ed aggiungete il tonno di Firenze,  la salsa tabasco ed il sale fino.

Per la salsa Pico de Gallo

2 pomodori rossi maturi (del tipo da insalata)
1 piccola cipolla rossa
Il succo di un lime
Sale fino quanto basta
Un mazzetto di coriandolo (in alternativa prezzemolo)
Un peperoncino verde jalapeno

Lavate accuratamente le verdure, togliete i semi da entrambi i pomodori rossi e i peperoncini. Tagliate  i pomodori, i peperoncini e la cipolla tutti della stessa dimensione, in piccoli cubetti. Condite aggiungendo olio d’oliva, coriandolo tritato (io prezzemolo), sale e succo di lime a piacere.

Farcite la tortillas con il ripieno di carne, aggiungete in cima la salsa Pico de Gallo e qualche pezzetto di Fior di Mugello.

La seconda ricetta è un dolce, un classico muffin alle mele che io ho modificato aggiungendo sciroppo d’acero, noci e l’erborinato buonissimo del Palagiaccio: il Blu Mugello.

Muffin Mele e Blu Mugello

Per 8 muffin

200 gr di farina 00

60 gr di farina di noci

50 gr di burro

180 gr di latte

2 uova piccole

130 gr di zucchero

1 cucchiaio di sciroppo d’acero

1/2 bustina di lievito per dolci

una punta di cucchiaino di bicarbonato

3 mele annurche

40 gr di blu Mugello

Procedimento per circa 8 muffin alle mele (dipende dalla grandezza dei pirottini). 

Preriscaldate il forno a 180°. Sbucciate e tagliate le mele a fettine sottili aggiungendo un cucchiaio di succo di limone per evitare che si anneriscano.

In una ciotola unite i composti liquidi:  le due uova, lo sciroppo d’acero, il burro sciolto ma non caldo ed il latte. Mescolare aiutandovi con una frusta o un mestolo. Unite lo zucchero, la farina 00, la farina di noci, il lievito e il bicarbonato e amalgamare bene il composto. Aggiungete le mele e il blu mugello tagliato a pezzetti, mescolate aiutandovi con un cucchiaio di legno. Riempite uno stampo da muffin con dei pirottini di carta e distribuite il composto con l’aiuto di un cucchiaio. Cospargete con le fettine di mela messe da parte e un gheriglio di noce. Il composto non deve superare i ¾ del pirottino. Infornate a 180° per 25 minuti circa.

Il mio “menù americano” per Latti da Mangiare 4.0
Valuta questo articolo
Share

cookinginrosa

Ciao, sono Rosa. Cuoca appassionata, approdo nel web con Cooking in Rosa; il blog creato nel 2013 per condividere le ricette più riuscite e impararne di nuove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...