E’ la primissima volta che provo a fare del pane!!! Si lo so, c’ho 27 anni, che aspettavo? Resta il fatto che ne sono rimasta soddisfatta, sono partita con la panificazione al lievito di birra, che non sarà il massimo forse, ma per una principiante in materia come me è sufficiente. Partire creando il proprio lievito madre faceva sembrare l’impresa impossibile ed invece il successo ottenuto mi fa da sprone a provare e riprovare con altre tecniche … tutti i consigli sull’arte bianca sono ben accetti sappiatelo!!!
Passiamo alla ricetta che è il risultato della mescolanza di questa (per la ricotta) e questa (per il procedimento). Le due mischiate nel mio calderone, con l’aggiunta dei miei tocchi personali, hanno dato vita ai miei:
“Panini semi integrali alla Ricotta di Bufala”

Ingredienti per circa 25 panini da 50 gr l’uno:

360 gr acqua tiepida
450 gr farina 00
150 gr farina Integrale
15 gr miele
4 gr zucchero
8 gr di lievito disidratato
10 gr sale

125 gr ricotta di Bufala
2 cucchiaini di pesto di pomodori secchi
2 cucchiai di origano secco
Latte per spennellare i panini
panini semi integrali alla ricotta di bufala
Sciogliamo il lievito nell’acqua tiepida e aggiungiamo lo zucchero ed il miele.
Mischiamo in una ciotola le due farine e aggiungiamo tre quarti della farina all’intruglio. Iniziamo ad impastare (io ho fatto l’impasto nel bimby) a velocità 2. Quando la farina è assorbita, aggiungete il sale (che se aggiunto subito al lievito ne bloccherebbe l’azione). Aggiungiamo poco alla volta la farina rimanente, la ricotta, l’origano ed il pesto di pomodori secchi e impastiamo per 10-12 minuti a velocità 4.

Due volte durante l’impasto, stacchiamo la pasta dai bordi del contenitore e rivoltiamola su se stessa.
Dopo questa lavorazione l’impasto si presenterà morbido e appiccicoso. E’ il momento di passarlo su una spianatoia di legno o un piano di marmo infarinato per dargli un paio di pieghe e formare una palla. Se la pasta è troppo appiccicosa, copriamola e lasciamola riposare 5-10 minuti prima di formare la palla.
Mettiamo la pasta dentro una ciotola capiente infarinata e copriamo bene con la pellicola trasparente.
Mettete a lievitare lontano dagli spifferi per 45-60 minuti. Trascorso il tempo di lievitazione: spolveriamo bene di farina il tavolo di lavoro. Rovesciamo la pasta sul tavolo e schiacciamola con le mani piegandola in 3 a portafoglio. Ruotiamo l’impasto e ripieghiamo nuovamente in tre. Rimettiamo la pasta nella ciotola, copriamo e lasciamo riposare 15 minuti. Rovesciamo l’impasto sul piano di lavoro e dividiamolo in panetti di 50 gr l’uno. Ripieghiamo la pasta verso il basso e diamo forma con le mani al panino. Disponiamo i panini su una teglia ricoperta di carta forno e lasciamo lievitare per 45-60 minuti.
20 minuti prima di infornare, accendiamo il forno a 200°C. Ricordiamoci di mettere un pentolino di acqua nel forno per creare umidità’.
Formiamo un taglio a croce profondo un paio di centimetri sulla superficie del pane usando molta delicatezza per non rovinare la lievitazione. Cospargiamo la superficie dei panini con del latte tiepido.  Lasciare riposare per altri 5 minuti e inforniamo, cuociamo a 200°C per 10-12 minuti. Abbassiamo il forno a 180°C, togliamo il pentolino di acqua e cuociamo per altri 18-20 minuti.
Lasciate raffreddare su di una gratella.
Ottimi per un buffet, un brunch o un picnic hanno il loro perché già da soli, ma farciti con salumi e formaggi, pomodoro e acciuga, Parmigiano e pesto rosso, ecc… ecc… Sono ancora più sfiziosi!!!
panini semi integrali alla ricotta di bufala
Con questa ricetta partecipo al contest Gusto e Salute 
del blog Cuoco per Caso
 
Rosa
“Detesto l’uomo che manda giù il cibo non sapendo cosa mangia. Dubito del suo gusto in cose più importanti”
                                                                                     Charles Lamb
Valuta questo articolo